giovedì 23 luglio 2009

Ho Fatto Sei al Superenalotto (2)

Come Investire I Soldi Vinti

Finito il brain storming citato nel post precedente, ho subito messo in pratica il punto 1.

Punto 1) Sparire dalla circolazione.
La notizia della vincita (102.500.000 €) ha già fatto il giro del mondo e la tabaccheria in cui ho giocato è presa d'assalto da giornalisti e curiosi. Nessuno può sapere che il vincitore sono io complice l'enorme quantità di giocatori occasionali. La paura però è tanta e so che sarà difficile mantenere la bocca chiusa. Il timore principale non è rappresentato da chi potrebbe chiedermi soldi piangendo, più o meno verosimilmente, la loro miseria. Temo la malavita. Hanno occhi e orecchi ovunque.
Lascio allora le chiavi di casa a mio fratello, mi assicuro che si curi dei gatti e delle piante, metto in valigia l'indispensabile e parto in macchina verso la Svizzera. La mia valigia è microscopica, perdiamo mezzora a caricare l'indispensabile della mia compagna.

Punto 2) Prendere contatto con notaio, avvocato e direttore grande banca.
Questo punto lo consiglia un redattore del Sole 24 Ore, ma non capisco cosa serva l'avvocato.
Prima di consegnare il tagliando vincente, stipulo un'assicurazione. Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Credo che la ricevuta farà molta fatica a staccarsi dalle mie mani.

Punto 3) Prendere centomila euro d'acconto e continuare a vivere nell'anonimato per circa novanta giorni.
Come se fosse facile.

Punto 4) Mettersi in contatto con i parenti più stretti e condividere con ognuno di loro un conto in banca cui sarà accreditato il 2% della vincita.
Posso mica fare lo stronzo. Conto quindi sulle dita i miei genitori che vivono della sola pensione di mio papà, mio fratello 'consigliere' e la sua famiglia, l'altro mio fratello la cui ex moglie ha ridotto sul lastrico, mia sorella maggiore e la sua famiglia. Ci sono poi i genitori della mia compagna, sua sorella mia coetanea e residente in Gran Bretagna, l'altra sorella famosa per il caratterino.

Punto 5) Idem come sopra per gli amici meritevoli. Magari solo uno 0,5%.
Qui sono un po' titubante perché ho il timore che per quanto fidati non faranno altro che spargere la voce. Sceglierò mooolto attentamente.

Mi rimangono suppergiù 85milioni. Ho 33 anni. Se dovessi vivere fino a 75 anni avrei la possibilità di spendere 5500€ ogni benedetto giorno.
Per come mi conosco non riuscirei mai a spendere così tanto. Devo sperare di procreare in maniera da sistemare la mia discendenza.

Punto 6) Viaggiare per il mondo e identificare due o tre posti dove comprare casa.
Io non mi allontanerei dall'Italia e comprerei solo una casa al mare, una in montagna e una nel pieno del Chianti, vuoi per il vino, vuoi per il panorama.

Punto 7) Auto, moto
Potrei comprarmi una Veyron e una Ecosse Heretic Titanium che per me è proprio brutta ma per quel costa...
Per le strade che abbiamo credo che forse mi comprerei una bella Cinquecento e via!

Terminati gli sfizi dovrebbero rimanere ancora un'ottantina di milioni.

Punto 8) Fare un po' di beneficenza ben valutata
I soldi in beneficenza non bastano mai e i profittarori sono dietro l'angolo.

Punto 9) Investire circa il 50% in BOT o simili evitando come la peste qualunque tipo di azione. I BOT hanno interessi bassissimi ma con una cifra investita così alta rendono lo stesso circa un milione di euro l'anno. Credo possa bastarmi...

Punto 10) Investire i rimanenti in immobili sia residenziali che commerciali.
Almeno un pornoshop lo voglio! E che la commessa sia gnocca!

Punto 11) Comprare un'isola deserta.
Ce ne sono per tutti i gusti e tutti i prezzi e invece del solito anellino di diamanti sono sicuro di fare un regalo gradito alla mia compagna. Volete mettere il romanticismo? Eh!

Punto 12) Assumere qualcuno che controlli tutto al posto mio
Perché io sarò su una barchetta a pescare. Senza esca, vorrei mai che un pesce abboccasse...

3 commenti:

Fra ha detto...

Magari ci si potesse porre "problemi" del genere: che isola compro alla mia compagna? come posso spendere 5000 euro al giorno senza stancarmi troppo? ecc. :))
Io non farei che viaggiare per il mondo per il resto dei miei giorni e forse mi comprerei un'isoletta...

Dino Sauro ha detto...

Pensa a promuovere la cultura, diventa un Mecenate del XXI Secolo, un Lorenzo il Magnifico del Piemonte. Dona un milione di Euro agli amici Blogger. Ti mando il mio IBAN per email.. ;-)))

Roby ha detto...

@Fra: sono problemi che uno sogna di avere... Potresti girare per il mondo negli alberghi più lussuosi ma alla fine ti accorgesti di non sapere più come spenderli!

@Dino: perchè no? XD Magari ci penso mentre sto 'pescando'. L'ozio può produrre ottime idee. Chi non vorrebbe essere ricordato per sempre?