lunedì 27 luglio 2009

Come Conquistare Una Donna : La Vista

Secondo capitolo dell'apprezzato manuale di conquista. Se vi siete persi il primo, eccolo qui. La presentazione e l'indice, qui.

Qui non c'è niente da fare, dovete essere copie di Raul Bova.
Non è vero, o perlomeno non del tutto.
Girando per voi in internet (non vi dico le puttanate che ho trovato) e leggendo riviste di vario genere mi sono fatto un'idea precisa di che cosa cerca in uomo una donna.
Il cervello delle donne, nonostante le storiche battute, è in grado di analizzare ad una velocità sorprendente una serie di caratteristiche fisiche dell'uomo apparso nel loro orizzonte visivo.
Meglio di uno scanner tridimensionale saranno in grado di giudicare se le piacciamo o meno.
Questo lo facciamo anche noi maschietti, ma a noi di solito basta che respiri.
La vista è altresì il senso più sviluppato nel genere umano, possiamo anche fare a meno temporaneamente degli altri sensi ma della vista no.
Lo scandaglio femminile ci analizzerà più o meno in quest'ordine:

Criteri puramente estetici: armonia nella composizione, eleganza, grazia, omogeneità, portamento, simmetria.
Appare subito evidente che non si fa cenno a caratteristiche oggettive in quanto la bellezza è soggettiva ma, c'è un ma, una persona bella deve rispettare certi attributi.
Armonia della composizione, omogeneità e simmetria. Nel quadro generale non conta se abbiamo il collo corto, il naso grosso o la pancetta. L'importante è che nel complesso queste non stonino con noi. Dire 'non piaccio perché ho gli occhi storti' serve solo a noi stessi per giustificarci dei nostri insuccessi. Ditemi che una ragazza con lo strabismo di Venere vi farebbe schifo!
Eleganza, grazia e portamento. Non vuol dire che dobbiamo vestire in giacca e cravatta firmata e muoverci con movimenti esageratamente studiati. Gli uomini che si muovono in maniera coordinata e virile attraggono le donne perché trasmettono senso di sicurezza e di protezione, oltre a suggerire una buona capacità organizzativa. Evitiamo di stare con le spalle curve o di camminare come un calciatore. Per l'abbigliamento va bene qualunque cosa purché non sia fuori tema con il luogo che frequentiamo. Se siamo sportivi non serve mettersi la tuta in discoteca.

Criteri di tipo riproduttivo:
caratteri sessuali secondari, conformità allo standard genetico e razziale, forza, giovinezza, grandezza dei genitali, intelligenza, salute e pulizia.
Grandezza dei genitali e caratteri sessuali secondari. Della dimensione del pisello non è il momento di preoccuparsi in quanto se non seguite questa guida non arriverete mai a farglielo vedere! Le donne guarderanno invece i cosiddetti caratteri sessuali secondari quali ad esempio i peli, la barba e il pomo d'Adamo. Quest'ultimo ce lo teniamo così com'è, l'importante è averlo. La barba solitamente non piace alle donne per i più svariati motivi pertanto, o la tenete curatissima o la tagliate almeno tre volte la settimana. La mia compagna dice che la barba mi invecchierebbe: se avessi una faccia da bambino andrebbe a mio vantaggio. Per i peli sarebbe meglio averne una quantità discreta ma non elevata. La schiena pelosa di solito fa l'effetto peluche e noi non vogliamo essere trattati come giocattoli. Almeno io. Se non in certi momenti.
I capelli sono un annoso problema: lunghi o corti? Io li ho lunghi fino oltre metà schiena e la mia compagna mi ha imposto di non tagliarli mai. Se però dovessi dare una regola generale direi che i capelli vanno corti e soprattutto ordinati in quanto danno un che di militaresco. E si sa che alle donne i militari piacciono.
Conformità allo standard genetico e razziale. Per me sono balle. Anzi i caratteri esotici attraggono non poco. Pare addirittura che più la pelle è scura, più attrae. Quindi non fate come me che me ne sto seduto in casa davanti al pc e andate al mare, in piscina, a passeggiare o anche solo a farvi le lampade. Senza esagerare sennò poi il colore stona con gli altri connotati.
Forza. Non serve essere dei palestrati ma se avete le doti di un domatore di vongole o di un sollevatore di palline di polvere, non avrete speranze. Dovete almeno essere in grado di aprire un barattolo di salsa o sollevare un piccolo mobiletto. Questo vi serve per il futuro, oltre che per colpire... Ma parlavamo di vista giusto? Beh, non fatevi vedere con i tricipiti che tremano come gelatina e siete a posto. E per i palestrati: occhio che muscoli troppo sviluppati fanno perdere armonia e in più generano un leggero terrore in alcune donne. L'atavica paura di essere picchiate.
Giovinezza. Apparire giovani e non necessariamente esserlo. Non mettetevi i pantaloni di velluto marrone a coste, bastano dei jeans. Non fate altresì l'errore, se avete più di trent'anni, di mettervi pantaloni larghi e col cavallo basso, apparireste immaturi.
Intelligenza. Non ne parliamo nemmeno, tanto finché non aprirete bocca non si saprà nulla di voi.
Salute e pulizia. Oltre ad essere sani dovete apparire tali. Le mie occhiaie e il colorito cinereo farebbero pensare che sto per morire, invece è solo perché predico bene e razzolo male. In commercio esistono diversi prodotti per ridurre il problema, usateli e migliorate l'alimentazione. Della pulizia ne abbiamo parlato nel post precedente al fine di soddisfare l'olfatto. Non rovinate tutto con unghie lunghe o peggio ancora sporche. Non esiste giustificazione, solo volontà.

Criteri di tipo genetico:
completamento delle proprie lacune o eccessi fisici.
Più o meno consciamente la donna cercherà in voi ciò che a lei manca. Sia perchè è vero, sia perché lo crede lei. Nessuna donna si crede perfetta e quindi farà in modo di cercare un maschio cui darà ai propri figli ciò che lei ritiene di avere come difetto. Qui il gioco si fa veramente duro perché non sapremo mai e poi mai cosa è universalmente valido per tutte le donne. Dovremo ritenere sufficienti tutti i suggerimenti suddetti e sperare che la donna che ci piace non abbia troppi complessi. Inoltre i nostri caratteri genetici non li cambierà mai nessuno.

Tutte queste parole potremo infine ritenerle inutili perché ciò che conta non è quanto siamo grassi, quanto il nostro naso è storto o quanto sono a sventola le nostre orecchie. L'unica cosa fondamentale è apprezzare se stessi e far trapelare questa sicurezza. Un uomo che ha cura di se stesso farà pensare alla donna che avrà cura di lei.

Al prossimo post.

Buona Giornata!

6 commenti:

Fra ha detto...

:))
Che carino anche questo!
Condivido pressocché ogni parola... e l'ultima frase si dovrebbe insegnare a molte persone che non hanno capito niente!
Personalmente una cosa che tendo molto a notare in un uomo sono i piedi (anche le scarpe) e le mani e i denti. E gli occhi. Ma, come dici tu, nell'insieme.
E troppi muscoli su di me hanno un effetto respingente!
Ciao Roby!!

Roby ha detto...

Il fatto che una donna condivida vuol dire che sono sulla strada giusta! Benissimo!
Guardi i piedi e/o le scarpe? Posso capire i piedi, che vedresti cmq solo in situazioni specifiche, ma le scarpe? Mmm... In effetti ci sarebbe da scrivere tantissimo, cose che mi vengono in mente solo ora...
Ciao Fra, alla prossima! ;)

Fra ha detto...

E' che per le scarpe ho una fissazione! :))
Anche secondo me ci si potrebbe scrivere parecchio... se mi viene l'ispirazione ti scrivo un pezzo in supporto...!!
Ciao!

Roby ha detto...

Dai, si, sarebbe bello. Magari visto con gli occhi della donna. E terminato tutto rimandiamo a 'me parlare donna una giorno'. Che ne dici?

luisottola93 ha detto...

i capelli da militare ma figuriamoci...! alle donne i militari nn piacciono x i capelli!cio' che li rende un po' affascinanti è la divisa e il portamento sicuro... nn il taglio di capelli!!! in genere il taglio ke attira di + è 1 bel caschetto nn tt biondo ma kuasi o se si vuole puntare sulla bellezza "mediterranea" allora kualsiasi taglio va bn vasta averli tenuti bn dietro e lavorati 1 po' kol gel...

Roby ha detto...

@luisottola: Intanto benvenuta! Come ho detto i capelli non hanno proprio una regola, come tutto il resto d'altronde. Mi confermerai anche tu che va però assolutamente vietata la riga di lato, il capello disordinato o modellato secondo un moda settoriale. Senza contare che i gusti cambiano con l'età...